cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » esteri
Regola la dimensione del carattere: A A

Tunisia: protesta di rifugiati abbandonati a se stessi

Autore: . Data: martedì, 19 marzo 2013Commenti (0)

Ventidue rifugiati palestinesi, da moltissimi mesi ospiti di camp Choucha, nel sud della Tunisia, hanno iniziato uno sciopero della fame ad oltranza.

I profughi chiedono di potere essere inseriti nell’elenco di coloro che, fuggiti dalla Libia all’inizio della guerra civile, possono essere accolti dai Paesi stranieri che hanno dato la loro disponibilità.

I rifugiati – non solo palestinesi: nella medesima condizione si trovano anche quelli provenienti dal Corno d’Africa – si trovano in una sorta di limbo amministrativo perchè non possono restare in Tunisia (che non ha una specifica legislazione sui richiedenti asilo), ma sono obbligati a restarvi sino a quando non siano accettati da qualche Paese.

Camp Choucha, peraltro, è destinato a chiudere nei prossimi mesi per assenza di fondi, dopo il progressivo disimpegno economico delle organizzazioni internazionali di assistenza.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008