cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » politica
Regola la dimensione del carattere: A A

Grillo il distruttore

Autore: . Data: venerdì, 29 marzo 2013Commenti (1)

Il guru, che mostra di essere in totale confusione, vorrebbe un Paese senza governo. E crede si possa fare.

Milioni di disoccupati, una crisi devastante, imprese che chiudono, i mercati internazionali che guardano increduli all’Italia ed un comico che si crede un genio tira fuori l’ultima di una lunga serie di sciocchezze.

Ha scritto sul Blog Grillo: “Il Parlamento è sovrano, o almeno dovrebbe esserlo. Da tempo è invece un luogo dove non vi sono rappresentanti del popolo, ma nominati dai partiti, e le leggi, sotto forma di decreti, sono emesse al suo posto dal Governo, e in seguito convertite sotto il ricatto del voto di fiducia”.

In quel Parlamento, fa finta di non sapere il guru, ci sono anche i suoi seguaci, selezionati da lui, scelti da poche migliaia di suoi adepti e soprattutto incapaci di avere una identità personale, ma truppa ‘compatta’ agli ordini di un capo, Grillo, che nessuno ha mai eletto.

Con una sfrontatezza senza limiti il guru ha affermato che “in Parlamento vi è un esercito di soldatini di piombo senza voce” e travisando la realtà ha aggiunto “con l’eccezione dei parlamentari a 5 Stelle”, quelli per intenderci che non possono dissentire, parlare, partecipare a dibattiti di qualsiasi tipo e neppure votare in modo diverso da come vuole il ‘capo’ da casa sua.

Consigliato chissà da chi o forse ricorrendo ai suoi studi da ragioniere, il guru ha citato: “Art. 76. L’esercizio della funzione legislativa non può essere delegato al Governo se non con determinazione di principi e criteri direttivi e soltanto per tempo limitato e per oggetti definiti, art.77. il Governo non può, senza delegazione delle Camere, emanare decreti che abbiano valore di legge ordinaria”. E poi ha teorizzato: “Se l’Italia è senza governo (in realtà è in carica il governo Monti), ha però un Parlamento che può già operare per cambiare il Paese. Non è necessario un governo per una nuova legge elettorale o per avviare misure urgenti per le pmi o per i tagli delle Province. Il Parlamento le può discutere e approvare se solo volesse sin da domani”.

Ignorando la crisi economica e sociale drammatica che richiede scelte immediate Grillo ha insistito: “Si fa passare l’idea che senza Governo il Paese è immobile, congelato, in balia dello spread, delle agenzie, ma si tace sul fatto che le leggi per le riforme possono essere discusse e approvate senza la necessità di un governo in carica”.

Per il capo del M5S, del tutto disinteressato ai problemi reali dei cittadini, i problemi da affrontare non sono il lavoro e la solidarietà sociale. Grillo ha concluso: “Invito la cosiddetta opposizione a votare in aula l’ineleggibilità di Berlusconi, l’approvazione di una legge sul conflitto di interessi della cui assenza si gloriò Violante alla Camera, l’abolizione della legge Gasparri, la rinegoziazione delle frequenze nazionali generosamente concesse a Berlusconi da D’Alema nel 1999. SI PUO’ FARE! (ma voi non lo farete mai). Il Parlamento deve riprendere la sua centralità nella vita della Repubblica”.

Disoccupati, pensionati, esodati senza garanzie, giovani abbandonati a se stessi possono aspettare. Le decisioni che li riguardano si prenderanno in un altro momento, quando l’Italia sarà, grazie a Grillo ed ai suoi parlamentari inutili, fallita.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti (1) »

  • redazione (author) ha detto:

    Il commento di ‘sirmione’ mostra con precisione la pericolosità dell’integralismo grillino. Pochi pensieri logici e molte offese. Ai lettori il giudizio.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008