cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

Coldiretti: il vino si vende più all’estero che in Italia

Autore: . Data: giovedì, 14 marzo 2013Commenti (0)

Nella crisi una buona notizia. Le esportazioni del Made in Italy hanno superato le vendite sul territorio nazionale.

La quantità di prodotto esportato ha raggiunto il valore record di 4,7 miliardi di euro, con una crescita del 6 per cento, ed ha superato l’anno scorso quello che hanno speso i cittadini in Italia.

Secondo una analisi effettuata dalla Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al commercio estero, si è raggiunto un record storico e il vino si è classificato come il prodotto agroalimentare italiano più esportato nel 2012.

“Negli Stati Uniti il vino italiano – ha sottolineato la Coldiretti – supera lo storico tetto di un milione di euro in valore, con un aumento del 6 per cento mentre un incremento a due cifre si registra in Cina, dove le bottiglie tricolori stanno conquistando sempre più spazi di mercato (+17 per cento, da 66 milioni a 77 milioni)”.

L’organizzazione dei coltivatori ha precisato che “è l’intero continente asiatico a rivelarsi terra di conquista per i nostri prodotti, con un aumento netto del 20 per cento. Un risultato che riflette il cambiamento in atto nei consumi di vino a livello internazionale con cali nei produttori storici come Italia, Francia e Spagna e l’aumento che si sta invece verificando in altri Paesi come la Russia e la Cina che fanno segnare i tassi di crescita più elevati”.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008