cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » politica, video
Regola la dimensione del carattere: A A

Renzi in un fuori onda svela i suoi piani

Autore: . Data: venerdì, 23 novembre 2012Commenti (0)

Il candidato alle primarie del Pd mostra un preoccupante volto integralista. Ed avverte: “Se perdo porto i miei amici in Parlamento”.

Durante una pausa del programma Friends a Radio 105 il sindaco di Firenze ha offerto una immagine preoccupante del ‘nuovo’ che intende rappresentare.

Ha detto Renzi: “Io vinco, ho vinto, devo fare le liste, io dico, chi vuole stare con me? Allora, Letizia Puccioni è candidata in Parlamento? Letizia Puccioni firma un foglio col sangue che lei abolisce il finanziamento pubblico dei partiti, dimezza il numero dei parlamentari, riduce le indennità del parlamentare. Lo scrive prima. Vuoi candidarti? Se non lo fai, niente”.

Ignorando che non sarà lui a comporre le liste elettorali, ma il gruppo dirigente del Pd, e facendo finta di non sapere che i parlamentari italiani sono liberi da vincoli di mandato, ovvero che hanno il diritto di pensarla come credono e non come viene loro imposto dal partito, il ‘rottamatore’ ricorda nel pensiero e nel linguaggio il dirigismo stalinista che persino nel vecchio Pci era mal digerito.

Con tono spocchioso, poi, Renzi ha aggiunto che in caso di sconfitta “porterò” un po’ di “amici miei” in Parlamento e “cercherò di avere un po’ di spazio, ma io non mi faccio comprare”.

Il vedersi ‘altro’ rispetto al suo partito ed il considerarsi il portatore della linea è sempre più il punto distintivo della proposta del ‘rottamatore’.

Intanto in attesa del voto di domenica il ‘candidato del cambiamento’ ha organizzato per stasera una Caccia al tesoro.

In una nota del comitato Renzi si spiega: “In un percorso suggestivo che passa attraverso i punti più frequentati della movida romana, potranno essere rintracciate tutte le lettere che compongono la parola ’Adesso!’, slogan vincente della campagna elettorale di Matteo Renzi. Una ’caccia al tesoro’, alle porte delle Primarie che si apriranno la mattina di domenica 25 novembre 2012, rivolta a tutti passanti, simpatizzanti, curiosi e indecisi e che si concluderà con un finale a sorpresa. ’Adesso! 2.3’ è uno strumento nuovo di fare campagna elettorale, una scelta interattiva che mira alla sensibilizzazione dei giovani ad andare a presentarsi ai seggi e a sottolineare l’importanza di un gesto di democrazia, come il voto, al fine di non perdere un’occasione di svolta per il nostro Paese”.

Dal Bunga Bunga alle Caccia al tesoro il nuovo nella politica italiana davvero stenta ad arrivare.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008