cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » politica
Regola la dimensione del carattere: A A

Manovra e cittadini: la protesta di Adiconsum

Autore: . Data: venerdì, 15 luglio 2011Commenti (1)

“La manovra è necessaria, ma tagliando i costi della politica e la spesa pubblica eliminando le piccole province e gli enti inutili, non le norme che hanno portato benefici occupazionali e fiscali, come il 5 per mille e le detrazioni a favore dei contribuenti per gli interventi di risparmio energetico nelle case”.

Così Pietro Giordano, segretario di Adiconsum, che ha aggiunto: “Seppur indispensabile per non mandare in default il Paese, la manovra economica deve eliminare le ingiustizie e mantenere, sviluppandole, quelle norme che hanno portato benefici occupazionali e fiscali”.

Adiconsum ribadisce dunque la necessità di tagliare i costi della politica e non i benefici per i corpi intermedi della società. “Si taglino i mille rivoli della spesa pubblica, come ad esempio la miriade di enti parassitari – ha proseguito Giordano – anziché tagliare le risorse dei corpi intermedi della società, facendo risparmiare miliardi di euro ad uno Stato troppo spesso assente nelle politiche di sostegno ai più deboli”.

Si investano perciò “i miliardi a disposizione per la realizzazione delle infrastrutture indispensabili per il Paese e non si tagli il 55% a favore dei contribuenti, una detrazione fiscale che ha realizzato risparmio energetico, emersione del lavoro nero e stabilizzazione di imprese artigiane”.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti (1) »

  • tom ha detto:

    Segnalo, dopo l’approvazione della Manovra Finanziaria, la proposta di Federlegno Arredo e Uncsaal per la stabilizzazione degli incentivi fiscali per la riqualificazione energetica degli edifici.
    Link: http://www.uncsaal.it/notizie/ultime/documento-congiunto-.html

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008