cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » vivere
Regola la dimensione del carattere: A A

L’Aquila, libertà e futuro. Nell’arte

Autore: . Data: giovedì, 12 maggio 2011Commenti (0)

Si chiama ‘L’Aquila, l’identità del contesto’ il percorso avviato dal dipartimento Cultura del Partito democratico e che prenderà formalmente il via domenica 15 maggio alle 18.30.

“Tre artisti, Anna Galtarossa, Francesco Arena, Margherita Moscardini, uniti dalla comune idea dell’arte come dichiarazione e atto di libertà – si legge in una nota – sono stati coinvolti in questo progetto che intende sostenere, poeticamente, ma al tempo stesso con determinazione, la volontà degli aquilani di recuperare la propria identità e dignità di cittadini attraverso il contatto con il contesto”.

Concretamente, una grande scultura “passeggerà per la strada principale della città, avrà le sembianze di una processione, di una manifestazione etica, forse di un rituale laico che costituirà in ogni caso un momento di condivisione per tutti coloro che vi parteciperanno”.

L’iniziativa proseguirà nel corso dei mesi estivi. Sabato 25 giugno, sempre alle 18.30, “il progetto site‐specific di Francesco Arena sarà un invito a coltivare la consapevolezza dell’identità, così come la ricerca di Margherita Moscardini, sabato 9 luglio, che indagherà le relazioni architettoniche e formali tra memoria e luogo, sollecitando le capacità percettive dello spettatore”.

Il dipartimento Cultura del Pd ha peraltro già annunciato che si svolgerà proprio all’Aquila la seconda festa democratica della cultura (5‐10 luglio 2011), “nel segno di una continuità della propria presenza in città”.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008