cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » politica
Regola la dimensione del carattere: A A

Dati Ocse: in Italia è dramma-salari

Autore: . Data: giovedì, 12 maggio 2011Commenti (0)

La classifica Ocse sui salari diffusa ieri, nel rapporto ‘Taxing wages’, conferma l’altissima soglia di allarme degli ultimi anni: l’Italia resta in coda alla classifica passando dal 23° al 22° posto e superando la sola Grecia. Il salario netto medio di un single senza figli a carico è stato di 25.155 dollari, nel 2010, al cospetto di una media Ocse di 26.436 dollari e della media Ue a 15 Paesi di 30.089.

Il salario lordo è ammontato invece a 35.847 dollari, collocando l’Italia al 19° posto, lievemente superiore alla media Ocse (35.576), ma comunque inferiore a quella europea (42.755).

Il nostro paese scala, invece, la classifica del peso delle tasse sui salari: il cuneo fiscale (la differenza tra quanto pagato dal datore di lavoro e quanto effettivamente finisce in tasca al lavoratore) si attesta al 46,9%, aumentato di 0,4 punti rispetto al 2009. In questo caso, nella classifica dei Paesi Ocse aggiornata alla fine dello scorso anno, saliamo dal sesto al quinto posto. Qui l’Italia sorpassa l’Ungheria (46,4%), ma resta dietro a Belgio (55,4%), Francia (49,3%), Germania (49,1%) e Austria (47,9%).

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008