cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

Treviso, chiude la Gatorade

Autore: . Data: martedì, 14 settembre 2010Commenti (0)

Lo stabilimento Gatorade di Silea (in provincia di Treviso) chiuderà i battenti il prossimo 31 dicembre. La decisione è stata presa dalla società ‘PepsiCo beverage Italia’, che produce nello stabilimento veneto la bevanda sportiva oltre al Lipton Ice tea.

La notizia della decisione è stata confermata ieri, a Treviso, al termine di un incontro al quale hanno partecipato il ministro del welfare, Maurizio Sacconi, le organizzazioni sindacali e l’amministratore delegato di PepsiCo, Massimo Ambrosini.

L’azienda, in seguito alla trattativa tra le parti, ha ritirato il proposito di avviare la procedura di mobilità per i circa 130 dipendenti, data l’esistenza di trattative con imprenditori interessati a considerare l’ipotesi di rilevare l’attività di imbottigliamento o lo stabilimento.

Secondo quanto si è appreso da fonte sindacale, vi sarebbero tre distinti nomi, due di tipo industriale ed uno commerciale, che avrebbero avanzato manifestazioni di interesse per il sito. Tra i possibili compratori, un’azienda del Triveneto produttrice di birra.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008