cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » esteri, report
Regola la dimensione del carattere: A A

Kirghizistan, i diritti umani all’ergastolo

Autore: . Data: lunedì, 20 settembre 2010Commenti (0)

Il 15 settembre Azimzhan Askarov, direttore dell’organizzazione per i diritti umani ‘Vozdukh’, è stato condannato all’ergastolo e alla confisca dei propri beni dal tribunale di Nooken, nel sud del Kirghizistan. Lo ha reso noto Amnesty International.

Arrestato il 15 giugno mentre stava filmando e fotografando le violenze scatenate da bande criminali e forze di sicurezza kirghize ai danni della minoranza uzbeca, Askarov era stato accusato di aver preso parte all’omicidio di un poliziotto.

All’udienza del 6 settembre, Askarov e altri tre imputati presentavano lividi sul volto, non visibili durante la prima udienza, causati probabilmente da maltrattamenti subiti durante la custodia.

“Al termine di un processo irregolare – si legge in una nota dell’associazione – è stato giudicato colpevole di aver tentato di catturare ostaggi, incitamento all’odio etnico, possesso di munizioni e possesso di letteratura estremista e organizzazione di violenze di massa”.

Degli altri sette imputati nello stesso processo, altri quattro sono stati condannati all’ergastolo e tre a periodi di carcere da nove a 20 anni.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008