cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

La borgata, le cooperative e un campo di calcio

Autore: . Data: lunedì, 14 giugno 2010Commenti (0)

Roma, a San Basilio un progetto di “autorecupero” 

E’ stato inaugurato un nuovo campo di calcio a Roma nella borgata di San Basilio, in piazza Bozzi: un rettangolo di terreno strappato alle erbacce e al degrado da parte di un gruppo di cittadini col supporto dei Progetti municipali “Piazzando”, “Street Work”, “La Casa dei Ragazzi e delle Ragazze” e delle associazioni Asia e Arca e della cooperativa “La Cacciarella”.

Il campo è stato inaugurato con un mini-torneo tra i ragazzi più piccoli e da una amichevole tra il Samba United (la squadra nata dalle attività di calcio educativo che si sono svolte ogni mercoledi sul campo) e una rappresentativa del laboratorio di calcio della cooperativa Eureka I. Parallelamente si è svolto il laboratorio di disegno aperto a tutti i più piccoli ed è stato presentato il nuovo giornale di quartiere.

Alla fine della giornata i ragazzi sono stati premiati dal vicepresidente del Municipio V Antonio Medici, mentre ai membri della squadra del Samba United è stata consegnata la nuova divisa della squadra.

Si è trattato di una giornata significativa perchè è giunta al termine del percorso di autorecupero del campo di piazza Bozzi, durato due anni, che da oggi è a disposizione di tutti coloro vogliano giocare: il campo infatti rimarrà sempre aperto alla libera frequentazione tutti i giorni dalle 8 di mattina fino alle 20.

“Questo percorso – si legge in una nota – è stato possibile grazie al lavoro comune e alla passione dei tanti cittadini che hanno partecipato attivamente con il loro lavoro sul campo, con l’organizzazione di feste ed iniziative, con la raccolta fondi. Un grazie va soprattutto ai ragazzi che hanno partecipato a tornei, feste, laboratori, alla squadra del Samba United, e al Municipio V e alla Regione Lazio che hanno sostenuto attivamente l’iniziativa di recupero dal 2008 ad oggi”.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008