cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » vivere
Regola la dimensione del carattere: A A

Arte e teatro ai Castelli Romani

Autore: . Data: lunedì, 7 giugno 2010Commenti (0)

Ad Ariccia “Fantastiche visioni”

Si chiama “Fantastiche visioni” il festival teatrale in programma dal 25 giugno al 6 agosto ad Ariccia, cittadina dei Castelli Romani, a sud della Capitale.

Giunta alla terza edizione, la manifestazione si svolgerà ogni venerdì sera alle ore 21 presso il Belvedere di piazza Mazzini. Fitto il calendario di spettacoli scelto dal direttore artistico Giacomo Zito che quest’anno ha concentrato la scelta sul concetto della “Fantasia”, come lascia intendere il titolo della rassegna.

Sarà la Compagnia dei Folli di Ascoli Piceno ad inaugurare il festival, con l’ausilio di trampoli, fuochi ed artisti in sospensione, ne “La caduta dell’arcangelo Lucifero”, “uno spettacolo – si legge in una nota – carico di suggestioni visive ispirato alle grandi manifestazioni di piazza che si svolgevano in epoca medievale e rinascimentale”.

Mentre “l’interazione con gli spettatori è l’elemento determinante del Circo Teatro Comico Musicale Nando & Maila di Bologna che, in Vanjiuska Moj, propongono il 2 luglio una giocoleria di estrema originalità, unita ad acrobazie aeree con trapezio e ad un grande eclettismo musicale determinato dalla numerosa varietà di strumenti suonati nell’esibizione”.

In seguito, “il pastiche linguistico e il divertissement scenico di Dario Fo, femminilizzato nella sua opera ‘Johanna padana a la descoverta de le americhe’, è l’interpretazione offerta il 9 luglio da Marina De Juli, considerata dalla critica l’erede teatrale del rinomato premio Nobel; le tematiche toccate, il linguaggio utilizzato, il suo talento innato e l’ottima prestazione scenica  esaltano la profondità di questa commedia che fa molto ridere ma anche riflettere”.

Venerdi 16 luglio la leggenda di Prometeo “sarà la musa ispiratrice della compagnia Atmo di Ariccia che in Flam utilizzerà macchine pirotecniche, trampoli e giochi di fuoco allo scopo di ricercare atmosfere spettacolari e celebrare  il concetto del desiderio dell’essere umano di innalzarsi ai livelli della divinità”.

Anteprima teatrale dell’estate sarà invece, il 23 luglio, il ritorno sulle scene di Eleonora Brigliadori nei panni de La Venexiana, commedia cinquecentesca “che ci contagia della travolgente passione dei personaggi e ci fa ridere di quel commovente riso che suscitano i capolavori quando riescono con pochi tratti a scandagliare le profondità della natura umana e a smascherarne le travestite pulsioni”.

Gli spettacoli proseguiranno fino al 6 agosto quando “a concludere la rassegna sarà Anna Mazzamauro che, diretta da Pino Strabioli, rievocherà il mito di Anna Magnani attraverso un gioco di parole e ruoli, tra risate e lacrime, che porta a fondere l’attrice con il suo personaggio Nannarella”.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008