cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » politica
Regola la dimensione del carattere: A A

Nidi e scuole infanzia, ancora proteste

Autore: . Data: lunedì, 10 maggio 2010Commenti (0)

Oggi e domani a Roma

Le insegnanti di nidi e scuole d’infanzia presidieranno le sedute del Consiglio Comunale di Roma fino allo sciopero già proclamato dal sindacato di base Rdb per il 18 maggio. Lo hanno comunicato ieri in una nota.

Inoltre domani, dalle 16.00, le lavoratrici dei nidi comunali precarie dal 1997 insieme alle vincitrici di concorso pubblico, bandito nel 2005 ancora in attesa di una nomina in ruolo, daranno il via ad volantinaggio informativo e ad un dibattito pubblico davanti al nido di via Serafini, nel X Municipio di Roma.

“Il nido di via Serafini è uno dei degli 11 nidi che dovevano essere aperti a settembre 2009 – ha spiegato Cinzia Conti, rappresentante Rdb al Comune di Roma – Lo scorso anno sono stati esclusi circa 9.000 bambini dai nidi comunali. Aprire questi nidi significa dare risposte concrete alle famiglie in lista d’attesa”.

“Il nostro timore – ha continuato Conti – è che la Giunta Alemanno voglia utilizzare la pratica delle concessioni per privatizzare anche questi nidi, disperdendo così  il patrimonio di professionalità delle educatrici precarie che ormai da tanti anni sopperiscono alle carenze di organico. Per questo motivo le educatrici supplenti saranno davanti al nido di via Serafini con i genitori del quartiere, intendendo così sensibilizzare la Giunta affinché apra immediatamente questo nido. I cittadini hanno diritto ad usufruire di servizi educativi gestiti da personale preparato e stabile; i piccoli cittadini di Roma hanno diritto a servizi di qualità”, ha concluso.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008