cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca, vivere
Regola la dimensione del carattere: A A

L’Aquila, la musica per ricostruire

Autore: . Data: lunedì, 12 aprile 2010Commenti (0)

Il 22 aprile uscirà il videoclip “Domà”

Verrà diffuso ufficialmente sulla Rete il 22 aprile il videoclip “Domà”, figlio dell’omonimo progetto, nato lo scorso dicembre per iniziativa del gruppo musicale aquilano Malìa (www.maliaband.it) in collaborazione con i blogger di “Dice Che” (www.diceche.com). Gli autori hanno rivisitato la canzone “Domani”, di Mauro Pagani, interpretata da vari artisti di fama nazionale dopo il drammatico terremoto che ha colpito L’Aquila il 6 agosto 2009.

I coordinatori del progetto sono Andrea Angelosante, Francesco Paolucci, Ivan Aquilio e Mauro Montarsi (il sito ufficiale dell’iniziativa è www.recomenzadoma.it). L’ idea, hanno spiegato, parte dalla riscrittura in dialetto aquilano del testo della nota canzone, per raccontare così il sisma ricorrendo anche all’ironia e dando voce alla critica delle vicende vissute dai terremotati dai primi giorni fino ad un anno dal terremoto. “Insomma – hanno affermato i protagonisti dell’iniziativa – abbiamo rielaborato il testo per raccontare, con le nostre parole, la nostra storia”.

La finalità del progetto è stata anche quella di unire gli artisti dello scenario musicale aquilano in un lavoro collettivo aperto anche a future collaborazioni “facendo reincontrare fisicamente persone di cui, anche a causa del terremoto, si erano perse le tracce”. Sono ben 63 gli artisti che hanno prestato la loro voce al progetto. Ospite d’eccezione, all’interno del brano, Diego Bianchi in arte ZoRo, che durante la registrazione di un suo servizio su L’Aquila ha risposto simpaticamente all’invito di contribuire con la sua voce.

Il progetto, hanno precisato infine i promotori, “non ha assolutamente finalità commerciali,  la diffusione del video e della canzone saranno esclusivamente a titolo gratuito”.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008