cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

Carceri sovraffollate. Il Sappe protesta

Autore: . Data: martedì, 30 marzo 2010Commenti (2)

Decine di migliaia di reclusi in più della ricettività. Un dramma che non trova soluzione.

Attualmente nelle 206 carceri italiane, secondo il Sindacato autonomo polizia penitenziaria (Sappe), sono registrati 67.178 detenuti, 42.197 italiani, 24.981 stranieri, a fronte di una ricettività regolamentare pari a circa 43mila posti.

Da questa denuncia è partita ieri ad Abano Terme l’analisi della situazione di un settore in sofferenza di cui si occuperà sino al 31 marzo il 21/mo consiglio nazionale del sindacato.

In un messaggio di Napolitano ai sindacalisti si è sottolineato come “le criticità e i fattori di rischio connessi al sovraffollamento degli istituti impegnano a una attenta riflessione sul sistema penitenziario. Occorre infatti individuare – ha indicato il capo dello Stato – forme di collaborazione tra gli operatori del settore idonee ad assicurare nel modo più efficace, nel rispetto delle funzioni proprie di ciascuno”.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti (2) »

  • pino ha detto:

    date subito una ampia ammistia.perchè rishiate delle gravissime rivolte per il sovraffollamento!!!!

  • pino ha detto:

    ammistia!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008