cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

La Roma di Alemanno è sempre meno vivibile

Autore: . Data: martedì, 9 febbraio 2010Commenti (0)

Una donna di circa 40 anni, di origine straniera, ha denunciato di essere stata violentata nella zona di Trastevere dal conducente di un autobus

La vittima dello stupro dopo l’aggressione si è fatta visitare al pronto soccorso dell’ospedale Fatebenefratelli, dove medici avrebbero accertato la veridicità dell’episodio.

Il fatto, però, è diventato pubblico solo ieri, anche se era stato denunciato al commissariato di polizia di Trastevere giovedì sera e la donna avrebbe detto di essere stata vittima del presunto autista domenica 31 gennaio.

Gli episodi di violenza ai danni di stranieri, le aggressioni di gruppi di estrema destra nei confronti di giovani ‘non allineati’ e le minacce o le botte agli omosessuali si diffondono con un ritmo incalzante nella Capitale.

Il sindaco, oltre alle parole di circostanza, sembra invece impegnarsi solo in operazioni di facciata o nella segregazione delle minoranze, in particolare quella romanì, da mesi sottoposta ad un forsennato programma di sgomberi forzati.

Ieri, nel quadro delle iniziative demagogiche, è stata la prima giornata di “vigenza delle Ordinanze a difesa della pulizia e decoro della Città”, come ha dichiarato Alemanno. In realtà l’attività dei servizi pubblici di nettezza urbana è del tutto aleatoria e gravemente inefficiente nei quartieri non centrali.

Ma il comune è in lotta coi ‘volantini selvaggi’, e ieri ha impiegato uomini e mezzi per fare ben 35 multe a persone che mettevano manifestini sui tergicristalli di alcune autovetture.

Tra ingorghi, macchie in seconda e terza fila, incidenti dovuti anche alla scarsissima manutenzione al manto stradale, pieno di buche, la polizia urbana si deve occupare adesso anche di ‘volantino selvaggio’.

Nel complesso l’operazione Roma pulita ha portato a 189 verbali su quasi tre milioni di abitanti ed il sindaco ha detto orgoglioso: “Bisogna insistere su questa strada per modificare radicalmente i comportamenti nella città, tutelando le aspettative della stragrande maggioranza dei cittadini che hanno il diritto di non subire i danni provocati da una minoranza di maleducati”.

Peccato, ma i mezzi per pulire le strade sono quasi sconosciuti in gran parte della città.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008