cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » politica
Regola la dimensione del carattere: A A

Formigoni: una campagna elettorale da luna park

Autore: . Data: lunedì, 15 febbraio 2010Commenti (0)

Il governatore lombardo si inventa le suonerie per i telefonini.

La politica italiana è sempre più avvilente. Il presidente della Regione Lombardia, ormai suo regno personale visto che è lì ininterrottamente da 15 anni, ha deciso di cantare e di utilizzare persino le suonerie dei telefonini pur di restare al suo posto.

Per le prossime elezioni di marzo ha prima lanciato una radio in rete che si chiama ‘Radioformigoni’, poi una web tv ed adesso le canzonette per cellulari.

I temi musicali sono ben otto, ‘originali’, ma molto ‘ispirati’. Nella migliore tradizione della politica, che deve ‘accontentare’ tutti, Formigoni ci ha tenuto a far sapere “qualche piccolo segreto che desidero svelarvi – ha scritto sul suo sito – In ciascuna traccia è presente un riferimento ad alcune sonorità e armonie particolari: penso al rock degli AC/DC richiamato nella suoneria “Insieme per il lavoro”, all’hard rock dei Nirvana presente nella suoneria “Insieme per grandi obiettivi”, al grunge di “Insieme per i giovani” o al country rock di Crosby, Stills, Nash & Young riecheggiato in “Insieme per gli anziani”. Ciascuno di voi potrà andare a caccia di altre strizzatine d’orecchio, trovando – ad esempio – un pizzico di Elisa, dei Green Day o dei Red Hot Chili Peppers”. Chissà i musicisti ‘veri’ cosa penseranno quando sapranno di essere stati citati nelle “suonerie presidenziali”, come sono state chiamate.

Formigoni ha registrato i brani in una sola mattinata domenicale ed a spiegato ai suoi fan: “Mi sono cimentato con diversi generi musicali: il pop rock, l’hard rock, il grunge, il country blues o il rap. In questo viaggio musicale c’è un filo rosso rappresentato dal ritmo sostenuto e cadenzato, quello che fa battere i piedi e le mani quando giunge alle orecchie. Ciascuno di voi potrà scegliere quale suoneria scaricare: ce n’è per tutti i gusti”.

Il presidente ha fatto anche realizzare un video sul backstage della sua ‘fatica’ e abili mani hanno montato le immagini sulle sue ingiudicabili prestazioni canore con altre nelle quali il neocantante svolge la sua seconda (o prima?) attività, quella del politico, in un mix assolutamente surreale.

Il sovrano della Regione Lombardia ha anche reso noto, se glielo chiederanno, a commentare le partite di basket come ha fatto Barack Obama.

Ma qual’è il messaggio che Formigoni ha voluto lanciare con le suonerie?  Avvicinare chi è disgustato dai partiti, perchè “al 60 per cento delle gente non frega niente della politica – ha detto – ma la qualità della nostra democrazia dipende anche da loro. A loro dico: attenti, la politica ha bisogno anche di voi”.

C’è da star certi che le canzonette non raggiungeranno l’obiettivo.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008