cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

Risate di ghiaccio

Autore: . Data: martedì, 20 ottobre 2009Commenti (0)

Il sindaco di Messina e il presidente della Regione in una foto a Giampilieri, dopo la tragedia di Messina.

alluvioneFrancesco e Lorenzo Lonia erano fratellini di 2 e 6 anni e sono morti nel nubifragio del primo ottobre a Giampilieri. Monsignor Calogero La Piana, arcivescovo di Messina, durante i funerali aveva parlato di “strage di innocenti”.

La responsabilità delle pubbliche amministrazioni nel disastro che ha provocato 30 vittime nel messinese non sono un mistero. Il dissesto idrogeologico ha prodotto frane e allagamenti, ma la noncuranza ha aggravato la situazione.

Nella foto che pubblichiamo, il sindaco di Messina, Giuseppe Buzzanca, e il presidente della Regione Sicilia, Raffaele Lombardo, hanno nello sfondo le macerie della casa nella quale sono morti i due bimbi. I politici sembrano ridere soddisfatti, non si sa di cosa. Nulla di male, ma in quest’Italia sembrano scomparse anche la pena e la sensibilità.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008