cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » vivere
Regola la dimensione del carattere: A A

I robot crescono

Autore: . Data: venerdì, 23 ottobre 2009Commenti (0)

L’intelligenza artificiale presentata allo Smau è sempre più affascinante.

robotRobot con cui giocare, sistemi di sorveglianza automatizzata sempre più intelligenti, centralinisti virtuali: sono sempre di più le applicazioni in grado di sostituire l’uomo in maniera efficace, in mostra in questi giorni al salone della tecnologia Smau.

Emanuele Menegatti, professore di robotica all’università di Padova, ha spiegato: “Oggi in Giappone si vendono 20 mila robot all’anno. Io sono convinto che anche da noi succederà come con il pc. Trent’anni fa nessuno pensava che avrebbe avuto bisogno di un computer o di un cellulare, tra non molto tutti avremo il nostro personal robot”.

Il piccolo robot umanoide presentato in fiera dalla It+Robotics, un dipartimento dell’università veneta, serve solo per i giochi ed è stato programmato per riconoscere il movimento di un’oggetto e seguirlo con il braccio, “ma le applicazioni future – ha detto Menegatti – potranno essere tantissime, dall’educazione al gioco fino a cose che oggi non immaginiamo ancora”.

Nel presente, invece, a sostituire l’uomo in lavori di sorveglianza ci sono già ad esempio telecamere intelligenti con visuale a 360 gradi, create sempre dalla It+Robotics, che riescono a tenere sotto controllo da sole un’intera piazza, zoomando in automatico su oggetti e movimenti sospetti.

E se inventassero un robot premier?

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008