cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

La Gilda contro il governo

Autore: . Data: lunedì, 28 settembre 2009Commenti (0)

A proposito degli insegnanti non in ruolo.

precariSui precari il Governo ha fatto un’operazione di “inciviltà giuridica”, dice il sindacato dei docenti. “In merito alla pubblicazione del decreto legge 134 e alla predisposizione del decreto ministeriale relativo alle cosiddette norme ‘salva-precari’, non possiamo che ribadire il nostro giudizio di insufficienza di tali provvedimenti rispetto alla gravità delle condizioni in cui si trovano migliaia di docenti”.

“La Gilda – spiega il coordinatore nazionale Rino Di Meglio – ritiene particolarmente grave che nel decreto legge siano state inserite due norme che sembrano scritte appositamente per ostacolare l’iter delle cause promosse proprio dalla nostra associazione sulla stabilizzazione dei rapporti di lavoro e sugli scatti di anzianità per i precari”.

Secondo il coordinatore nazionale della Gilda, “si tratta dell’ennesima operazione di inciviltà giuridica, tesa a bloccare la rivendicazione di diritti ampiamente sanciti dalla Corte di Giustizia Europea. Ci auguriamo un ripensamento del Parlamento in sede di conversione in legge del decreto, altrimenti – conclude Di Meglio – sposteremo il nostro contenzioso in sede europea”.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008