cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » esteri, politica
Regola la dimensione del carattere: A A

‘Le Monde’: “Silvio Berlusconi screditato sulla scena internazionale”

Autore: . Data: venerdì, 3 luglio 2009Commenti (0)

Non c’è giorno che il premier non finisca nel mirino della stampa internazionale. Ieri è stata la volta del più prestigioso giornale francese.

giornali“Il presidente del Consiglio – ha scritto il corrispondente da Roma, Philippe Ridet – si gioca non solo la reputazione, nella quale non ha più granchè da salvare. Il Cavaliere deve ormai tentare di salvaguardare l’immagine dell’Italia che si è degradata parallelamente alla sua. E il suo posto sulla scena internazionale”.

Le Monde ha sostenuto che “da due mesi, la stampa internazionale e i dispacci degli ambasciatori descrivono un Paese in cui gli scandali pubblici e privati legati alla persona del capo del governo si accumulano. Il presidente del Consiglio vi appare unicamente preoccupato dei suoi piaceri, mentre riceve nella sua residenza romana giovani donne con prestazioni a tariffa la notte stessa dell’elezione di Barack Obama”.

“Protetto da una legge che impedisce qualsiasi procedimento giudiziario nei suoi confronti per la durata del suo mandato – era l’analisi del quotidiano – grazie all’indulgenza e alla compiacenza di una parte degli italiani, dell’indifferenza e dell’ignoranza degli altri a causa del ‘servizio minimo’ accordato a questi scandali da una televisione pubblica e privata agli ordini, Berlusconi non teme granchè sul piano interno”.

“Invece – secondo Ridet – il giudizio dei suoi pari non gli è indifferente. Berlusconi, che assicura di avere la fiducia del 62 per cento degli italiani, sa ormai che il suo ‘charme’ sale con molta più difficoltà i gradini della scena internazionale. Inizialmente, l’organizzazione del G8 in una città colpita da un terremoto costato la vita a 300 persone il 6 aprile era destinata a provare l’efficacia dello stato italiano. Oggi, è diventato un test dell’influenza dell’Italia sulla scena internazionale, della stima e del credito di cui gode ancora Berlusconi fra i suoi colleghi”.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008