cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

Il movimento degli studenti contro il G8 University Summit

Autore: . Data: lunedì, 18 maggio 2009Commenti (0)

Gli studenti torinesi sono scesi in piazza per sfilare nel primo dei due cortei che segneranno questi tre giorni di protesta contro il vertice dei rettori in programma al Valentino.

foto-studentiHanno fatto il bagno nella fontana, i manichini davanti alle vetrine dei negozi, finti cordoni di polizia davanti a quelli veri delle forze dell’ordine con simulazioni di sfondamento con un ariete di gomma e cartone. Travestiti da Robin Hood, con archi e frecce fatti di rami e foglie, e da clown con facce e cappelli colorati, ‘armati’ di fischietto e ironia. Così Alcune centinaia di giovani, molti dei quali sono arrivati travestiti come il leggendario personaggio che rubava ai ricchi per dare ai poveri, dallo ‘Sherwood Camp’ il campeggio ai giardini Ginzburg dai collettivi universitari torinesi. Insieme ai giovani che hanno sfilato per via Po c’erano anche Haidi Giuliani, la mamma di Carlo Giuliani, e l’europarlamentare di Rifondazione comunista, Vittorio Agnoletto.

Sono stati alcuni dei momenti della manifestazione della ‘degna rabbia’ organizzata ieri pomeriggio dagli studenti dello ‘Sherwood Camp’ contro il G8 dell’università ospitato a Torino. Gli studenti hanno raggiunto piazza Solferino, vicino all’hotel che ospita i rettori che partecipano al G8 degli atenei.

Agnoletto, riferendosi ai manifestanti in maschera, ha detto: “Questa di oggi (ieri per chi legge, ndr) è la risposta all’allarmismo dei giorni scorsi. La risposta è l’uso dell’arma dell’ironia”. Secondo l’eurodeputato, la chiusura di Palazzo Nuovo disposta dal rettore Ezio Pelizzetti è “veramente grave e simbolicamente molto forte, significa chiudere il luogo della cultura indipendente e consegnarlo alla mercificazione e dato che l’obiettivo primario della facoltà umanistiche aiutare a crescere la capacità di critica, la chiusura è la negazione della ragione fondante nell’università”.

Haidi Giuliani ha aggiunto: “Mi sembra normale essere ad una manifestazione, per quanto piccola, molto allegra che contesta il G8. Qui ci sono i figli e le figlie e sono belli, allegri e ironici e hanno un futuro molto precario sotto tutti i punti di vista grazie a questo governo e alla situazione attuale”.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008