cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

Alitalia: i firmatari ad un passo dallo sciopero

Autore: . Data: mercoledì, 13 maggio 2009Commenti (0)

Dopo quattro mesi anche i sindacati che hanno accettato l’intesa di Palazzo Chigi hanno scoperto che con Cai è difficile dialogare.

alitalia-6-gennaioSi avvicina il primo sciopero per la nuova Alitalia. Si è concluso ieri con una fumata nera l’incontro tra la compagnia e sindacati, convocato al ministero del Lavoro, nell’ambito della seconda fase della procedure di raffreddamento e conciliazione, previste dalla legge.

Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Ugl hanno indetto un pacchetto di 48 ore di sciopero a sostegno della vertenza contro le “reiterate violazioni” delle intese sottoscritte a Palazzo Chigi.

Le quattro sigle aspettano ora l’esito del confronto in corso in azienda per procedere alla proclamazione della prima astensione dal lavoro. Per i sindacati, come recita il testo del verbale di mancato accordo sottoscritto al dicastero, “le violazioni agli accordi di Palazzo Chigi segnalate da mesi a cui si aggiunge la forte preoccupazione per i contenuti del progetto di integrazione tra Alitalia e Air One rendono necessario un deciso radicale cambiamento dell’atteggiamento aziendale, pur confermando la disponibilità ad un confronto e la ricerca del dialogo, si attendeva la concretezza che non si è manifestata per la soluzione dei problemi denunciati”.

Alitalia ha confermato “la disponibilità già manifestata ai tavoli di confronto in atto a livello aziendale di procedere alla individuazione di soluzioni in grado di risolvere talune questioni interpretative nel rispetto degli accordi raggiunti a Palazzo Chigi, nonchè di individuare risposte specifiche anche sul piano dei rapporti industriali alle questioni conseguenti alle operazioni di integrazione tra ALitalia-Cai e Air One”. “In tale quadro -si legge nel verbale- l’azienda sottolinea l’opportunità di una azione di monitoraggio da parte del ministero del Lavoro in rapporto all’evoluzione dei confronti in atto e all’accresciuta domanda di mobilità connessa alla stagione estiva”.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008