cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

Tutti i governi tagliano soldi alla Polizia

Autore: . Data: martedì, 10 marzo 2009Commenti (0)

Il segretario nazionale dell’Anfp, Associazione nazionale funzionari di polizia, Enzo Marco Letizia, è critico col Palazzo.
poliziaLetizia ha detto: “L’attuale governo, benchè avesse promesso più fondi per la sicurezza, ha tagliato un miliardo nel triennio 2009-2011 alla voce ordine pubblico e sicurezza aggravando la cronica carenza di risorse”.

Il segretario di Anfp ricorda come sia stato l’attuale sottosegretario Alfredo Mantovano a denunciare, un anno fa, il taglio di un miliardo e seicento milioni al comparto sicurezza da parte dell’allora Governo Prodi e come sia stato lo stesso esponente di An a chiedere, nel giugno 2007, che poco meno di un miliardo del ‘tesoretto’ derivante dall’extragettito venisse destinato al Comparto Sicurezza.

Letizia ha aggiunto: ”Oggi l’onorevole Dario Franceschini chiede di risparmiare 460 mln di euro per destinarli alla sicurezza facendo tenere nello stesso giorno le elezioni amministrative ed europee insieme al referendum. Oggi come allora la maggioranza fa cadere nel vuoto le proposte della minoranza. C’è, quindi, una continuità assoluta nel disinvestire sulla sicurezza e, purtroppo, noi siamo figli di ogni opposizione e orfani di ogni Governo”.

Il rapppresentante dei funzionari di polizia ha concluso: ”Esponenti del Governo, in almeno due occasioni, hanno ammesso che mancano 25 mila uomini alle forze di polizia, dunque risulta chiaro che inserire la norma sulle cosiddette ronde nel piano straordinario del controllo del territorio è una surroga alle carenze organiche”.

Il sindacato dei funzionari di polizia chiede, quindi, di risparmiare i 460 mln per il referendum utilizzando 300 mln nel triennio per assumere ulteriori 2800 agenti. ”Altri 100 mln si utilizzino, invece, – conclude Letizia – per l’acquisto di 2000 auto semiblindate per il controllo del territorio ed i rimanenti 60 mln per pagare straordinari e missioni, se si vuol dare davvero un segno di discontinuita’ con il passato”.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008