cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » vivere
Regola la dimensione del carattere: A A

Esce oggi ‘Giannadream’ di Gianna Nannini: “Il mio più bel disco”

Autore: . Data: venerdì, 27 marzo 2009Commenti (0)

La cantante senese torna dopo tre anni da da ‘Grazie’ con un nuovo album, ‘GiannaDream – Solo i sogni sono veri’. E parla anche della musica italiana e dei talent show, lasciando intendere di non amare Amici di Maria de Filippi.

giannadreamLa più eccentrica e innovativa roker italiana ha scritto dieci nuove canzoni e apre il nuovo cd con “Attimo”, missato da Cenzo Townshend, un ingegnere del suono famoso per le sue collaborazioni con U2 e Snow Patrol e Bloc Party.

La Nannini ha cercato anche due guest star: l’attrice Valeria Solarino, in ‘Attimo’, che contamina il rock con la magia del cinema e grazie alla  sua voce  (l’autrice l’ha chiamata “fotografica”) e offre sensazioni intensissime e Fabri Fibra, in ‘Siamo nella merda’, alla sua seconda esperienza con Gianna.

Il nuovo ‘lavoro’ è davvero bello e lei ha detto “mi rispecchia in toto, è il mio più bel disco”,  perchè racconta non solo la Nannini di sempre, travolgente e vissuta, consumata e fantasiosa, ma anche il lato oscuro dell’anima e della realtà.

Canta l’amore parlandone a pieno, lasciandolo vivere nelle sue contraddizioni e coi suo estremi. Nel bellissimo ‘Maledetto ciao’ “rimesci pianti e sogni” e in Ologramma “solo i sogni sono veri”.

Questa musica e doppia, sovrapposta, schizoide: gli archi amano e combattono il metallico delle chitarre, il rock urla ed adora il sifonico,sinfonismo, fino ad arrivare ad intuire le tribalità africane in “Maledetto ciao”.

“Ero in Namibia in cerca della mia voce più nera, ho incontrato dei musicisti locali, li ho conquistati cantandogli Tammurriata nera e alla fine è nato questo brano”, ha detto la Nannini. E poi “Bambolina”, pezzo forse esoterico o forse stregato. Chissà.

Ha detto: “Io credo che il problema sia che nel mondo è sempre un fatto di divisioni e la divisione porta al famoso concetto: dividi, soggioga, impera. In questo meccanismo è chiaro che alimentare in noi la paura significa legittimare sempre di più un controllo”.

La Solarino “È un’amica. L’ho conosciuta durante le riprese del film Manuale d’amore 2 nel quale è stata inserita la mia canzone Sei nell’anima”. Fabri Fibra “è il mio preferito nel panorama italiano: il nostro è un vero connubio e ogni volta che ci mettiamo insieme a far qualcosa, questo comune intento a dire la verità” viene fuori.

Il legame tra i lati chiari e scuri dell’amore, della vita e del’anima è stato l’arrangiatore Wil Malone, che con la roker ha prodotto il cd, il primo di Gianna Nannini con RCA/Sony Music.

La Nannini non insegue l’omologazione, non ama se non nella sia musica, gli angoli rotondi, non si tira indietro se incontras uno spigolo. Parlando di  X Factor, ha detto che “programmi così sono a volte un modo di fare palestra. Non so se usciranno talenti a lungo termine, vedremo. Adesso sono boccioli e poi magari fioriranno£, ma non ha mostrato indulgenza per i talent show, per nulla. Perchè poi ha aggiunto: “Da noi la musica è ferma a dieci anni fa ed è difficile che migliori”

Per la cantante i reality musicali non sono  affatto una speranza per le sette note: “Sono per l’agonismo, ma sportivo, in musica il voto mi fa cagare: sminuisce e declassa, per questo non ho mai partecipato a Sanremo”. Ma allora X Factor? “C’è una come Mara Maionchi: ha scoperto anche me, benchè tra noi fosse sempre guerra”.

La De Filippi di Amici avrà da pensare. Lo fara?

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008