cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » politica
Regola la dimensione del carattere: A A

Consegnate le firme contro il ‘Lodo Alfano’

Autore: . Data: mercoledì, 7 gennaio 2009Commenti (0)

Stamattina due furgoni dell’Italia dei valori hanno portato i documenti in Cassazione. Sono circa un milione i cittadini che hanno aderito.

referendumSono arrivate alla Corte di cassazione le firme raccolte per l’abolizione del ‘Lodo Alfano’. Due furgoni ricoperti di manifesti e foto di Antonio di Pietro hanno portato questa mattina 212 scatoloni contenenti circa un mimione di firme raccolte dall’Idv e dal Rifondazione comunista.

Il referendum intende eliminare la norma voluta dal governo Berlusconi ed unica al mondo che rende non processabili durante lo svolgimento del loro mandato le quattro più alte cariche dello Stato.

I docuenti sarebbero stati ricontrollati sette o otto volte e 850mila firme dovrebbero essere certificate di sicuro. Il numero necessario per indire un referendum è di 500mila,. per cui il partito d Di Pietro non s aspetta sorprese dalla verifica che sarà effettuata dalla Cassazione.

L’ex magistrato esclude possa ripetersi il flop del comico Beppe Grillo, che non era stato capace di effettuare le operazioni di raccolta secondo le modalità stabilite dalla legge.

La maggior parte delle firme sono erano dell’Idv,  sessantamila di Rifondazione. Anche Sinistra democratica avrebbe contribuito, ma in misura minore.

Alle operazioni di consegna alla Cassazione erano presenti, oltre ad Antonio Di Pietro e Paolo Ferrero, anche numerosi parlamentari e senatori dell’Idv tra i quali Massimo Donadi, Elio Lannuti, Felice Belisario e Stefano Pedica. Per Rifondazione c’era Giovanni Russo Spena.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008