cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » esteri
Regola la dimensione del carattere: A A

Bambini di Goma, aiutiamoli!

Autore: . Data: giovedì, 6 novembre 2008Commenti (0)

I salesiani di Goma ci tengono aggiornati sul conflitto ripreso nell’est della Repubblica Democratica del Congo fra soldati governativi e guerriglieri comandati dal Generale Laurent Nkunda. La situazione degli sfollati è sempre più drammatica Davanti al cancello del Centro Don Bosco di Ngangi a Goma mille persone aspettano il proprio turno: la maggior parte sono donne insieme ai loro bambini, ma ci sono anche tanti piccoli soli che hanno perduto i propri genitori nell’ultima fuga. Tutti sono in fila per il censimento degli sfollati ospitati al Centro: gente proveniente dal nord della città congolese, molti da Rutshuru da dove è partito l’attacco dei guerriglieri di mercoledì scorso.

E proprio a Rutshuru i guerriglieri di Nkunda hanno bruciato i campi per sfollati, provocando la scorsa settimana, la spinta repentina verso Goma di migliaia di disperati. Molti in queste ore stanno uscendo dalla città di nuovo con le masserizie sulle spalle cercando di tornare a casa oppure per trovare ricovero nel campo di Kibati. Qui si sono radunate 15mila persone, tutte senza neanche un ricovero di fortuna, tutti all’addiaccio nelle fredde notti a 1600 metri.

Nessuno ha una stima reale di quanti sfollati si siano riversati in città e quanti ne siano nei campi di accoglienza, molti hanno trovato rifugio da amici e parenti, ma, secondo le Agenzie Internazionali, tantissimi mancano all’appello.

Ma gli sfollati del Don Bosco sono sistemati nel capannone normalmente utilizzato per la Messa della domenica, hanno un tetto in lamiera e mura solide di mattoni. Hanno l’acqua e due pasti al giorno ed assistenza. Al centro sanitario del Don Bosco sono ricoverati una decina di bambini con gastroenterite grave e diarrea.

“I 3800 bambini e ragazzi stanno tutti i giorni frequentando la scuola, che tranne per un giorno, è sempre stata aperta. Le lezioni si tengono regolarmente, tutti gli insegnanti sono in classe”, ha confermato Gavin Braschi, responsabile dei progetti del VIS a Goma. “Tutti all’ora di pranzo mangiano, spesso l’unico pasto della giornata. A queste bocche si sono aggiunte quelle dei mille sfollati ospitati al Centro. Ma nessuno ha mai dovuto saltare un pasto. Tuttavia, stiamo terminando le scorte e abbiamo bisogno di essere sostenuti. Nonostante ciò seguitiamo a tenere aperte le nostre porte a chiunque vi bussi.”

Attraverso il Vis e i salesiani i bambini di Goma lanciano questo appello:

“Ai grandi della Terra noi bambini di Goma chiediamo che gli eserciti non sparino più, che non si debba più fuggire da un campo all’altro impauriti, che non si sia più rapiti per diventare ragazzi–soldato, che nessuno venga di notte e abusi di noi, che non si debba essere bambini di strada perché non si ha una famiglia, che nessuno ci picchi o ci maltratti o che pensi che siamo degli stregoni.
Vi regaliamo tutto l’oro, i diamanti, il rame e il coltan della nostra Terra, in cambio vogliamo poter ridere felici, giocare con tanti giocattoli, andare a scuola tutti i giorni, ricevere le coccole e una carezza di una mamma.
Se è vero che esiste la Pace noi la vogliamo. E vogliamo un futuro di Pace.”

Per aiutarli:

Coordinate Bancarie
VIS – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo
Banca Popolare Etica IBAN IT70 F05018 03200 000000 520000
SWIFT CCRTIT2184D

Coordinate Postali
VIS – Volontariato Internazionale per lo Sviluppo ccp 88182001

Causale: Emergenza Goma

numero verde 800 123456
www.volint.it

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008