cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

Abbasso il “week end”

Autore: . Data: giovedì, 11 settembre 2008Commenti (0)


La Società Dante Alighieri: “Proteggete l’italiano”

La Società Dante Alighieri ha chiesto agli italiani di proteggere la loro lingua e di respingere l’”angloitaliano”.

La Onlus, nata nel 1888 grazie ad un gruppo di intellettuali guidati da Giosuè Carducci, dice che la parola inglese più abusata è “week end”.
Perché utilizzarla così spesso se si può sostituirla con “fine settimana”.
Forse perché i tempi sono cambiati dal 1888?

Secondo l’agguerrita Società Dante Alighieri, l’esigenza di preservare la propria lingua proviene da una gran parte di italiani. Per mesi, infatti, ha condotto un’indagine attraverso il suo sito e molti lettori hanno fornito esempi di parole inglesi di cui si potrebbe tranquillamente fare a meno. Ecco di seguito la lista:
“LEAST POPULAR ENGLISH WORDS”
weekend: 11per cento
OK: 10 per cento
welfare: 8 per cento
briefing: 5 per cento
mission: 4 per cento
location, bookshop, devolution: 3 per cento
computer, know-how, privacy, shopping: 2 per cento

Riusciranno gli irreprensibili professori nella loro impresa?

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008