cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

Morti sul lavoro: il 25% cade dall’alto

Autore: . Data: martedì, 5 luglio 2011Commenti (0)

Il 7 luglio a Verona si svolgerà un seminario, aperto a periti, tecnici, installatori, lavoratori responsabili per la sicurezza e datori di lavoro per formare e prevenire. Organizza Vega Engineering.

Un lavoratore su quattro perde la vita a causa di una caduta dall’alto. E più del 3 per cento per cause elettriche. Per questo Vega Engineering, la società con sede a Mestre esperta in sicurezza sul lavoro, ha organizzato un seminario sul ‘Rischio elettrico e cadute dall’alto’. L’incontro che si svolgerà a Verona giovedì 7 luglio si inserisce nella campagna europea Ambienti di lavoro sani e sicuri di cui Vega Engineering è partner ufficiale. (per iscriversi entrare nel sito vegaengineering).

“Un pomeriggio dedicato alla formazione e all’aggiornamento – si legge in una nota diffusa dalla stessa associazione – che diventa una preziosa occasione per discutere ed approfondire l’emergenza dei lavori in quota e a contatto con impianti elettrici”.

I dati elaborati dagli esperti dell’Osservatorio fino a metà giugno parlano chiaro: il 25 per cento delle morti bianche in Italia (il 18,7 a Nordest) sono conseguenza di una caduta dall’alto e il rischio elettrico (considerando solo il contatto diretto), arriva al 2 per cento nel Paese (mentre sale al 3,7 per cento a Nordest). Questa la triste realtà in termini di percentuale ed ancor più sconfortante e nitida quando si parla di numeri. Sono 55, infatti, le vittime di una caduta dall’alto su un totale di 229 incidenti mortali verificatisi nei primi cinque mesi e mezzo in Italia. Cinque i decessi per caduta nel Triveneto su un totale di 27.

Ecco che l’elaborazione quotidiana dei dati relativi alle morti bianche ha spinto Vega Engineering ad approfondire costantemente con incontri di aggiornamento la sicurezza nei luoghi di lavoro. Il seminario sui rischi da caduta dall’alto si svolgerà a Verona il 7 luglio all’Hotel West Point di Dossobuono di Villafranca e si inserisce nella campagna europea “Ambienti di lavoro sani e sicuri”.

A fare da relatori saranno gli ingegneri esperti in sicurezza di Vega Engineering. Ad essere approfondita sarà anche la questione delle responsabilità penali nei lavori di manutenzione grazie al contributo dell’avvocato Anna Zampieron. Il seminario è rivolto a periti, tecnici, installatori, manutentori e datori di lavoro.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008