cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

Trenitalia e alta velocità: spot e proteste

Autore: . Data: giovedì, 26 maggio 2011Commenti (0)

Da qualche giorno le Ferrovie pubblicizzano sui mass media offerte presentate come sensazionali su tutte le tratte dell’altà velocità: i biglietti per spostarsi da una località all’altra costerebbero tra 19 e 49 euro a viaggio (salvo esaurimento dei posti disponibili per ogni treno: particolare importante e non certo propagandato con uguale enfasi).

Si tratterebbe di un’offerta a beneficio di alcune giornate, tra cui quelle a ‘bollino rosso’, con tariffe low cost per luglio e agosto, all’interno del nuovo orario estivo di Trenitalia, in vigore dal prossimo 12 giugno.

La nuova offerta estiva, presentata dall’ad Mauro Moretti, prevede sedici ‘Frecce’ in più ogni giorno: sei Frecciarossa giornalieri no stop in più tra Roma e Milano (che passano da 70 a 76 e saranno 82 nei giorni di punta) con partenza alle 11, alle 12 e alle 13; quattro Frecciarossa in più tra Roma e Napoli (in totale 46 Frecce al giorno); sei Frecciargento in più tra Roma e il Nord-Est (due Roma-Venezia, due Roma-Verona e due Roma-Verona-Brescia).

Con l’obiettivo, dichiarato dall’azienda, di fornire un’offerta “sempre più coerente alla domanda”, inoltre, arrivano due nuove Frecce sulla rotta Milano-Roma (il venerdì e il lunedì) e fino a 3 mila posti addizionali nelle giornate e negli orari a ‘bollino rosso’, cioè quando c’è una maggiore domanda, che non riesce ad essere soddisfatta.

“Abbiamo costruito la metropolitana d’Italia ad alta velocità, che significa treni frequenti sulle principali destinazioni”, ha osservato Moretti. La nuova offerta estiva prevede anche che i bambini fino a 12 anni viaggeranno gratis a luglio e ad agosto; viaggiando di sabato sarà possibile risparmiare il 50%; ci saranno infine, come detto, un milione di posti al mese a prezzo ‘low cost’, scontati fino al 60%.

Fin qui, le Fs. Molte delle innovazioni sarebberò però un “bluff” secondo le associazioni aderenti a Casper – Comitato contro le speculazioni e per il risparmio (Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori).

“A partire dallo scorso 1 aprile – ha spiegato Casper – le tariffe dei treni hanno subito pesanti aumenti, avvenuti nel più totale silenzio. Rincari che partono dal +2% e raggiungono quota +23% su alcune tratte, e che si aggiungono agli incrementi tariffari applicati da Trenitalia negli ultimi 2 anni, ci quali hanno determinato un maggior costo dei biglietti del 20% per i treni Alta Velocità e del 26% per gli Espresso. E’ evidente come, di fronte a tali rincari, parlare di prezzi scontati e tariffe low cost non abbia molto senso – hanno polemizzato Adoc, Codacons, Movimento Difesa del Cittadino e Unione Nazionale Consumatori – e questo perchè se lo sconto si applica su tariffe pesantemente maggiorate nell’ultimo periodo, la convenienza per i consumatori è relativa e assai più contenuta”.

Casper ha infine annunciato di aver depositato un ricorso al Tar del Lazio contro gli aumenti “occulti” applicati da Trenitalia lo scorso aprile, affinchè siano dichiarati illegittimi.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Lascia un commento

Usa il modulo sottostante per commentare. Se sei già registrato, effettua il log-in. Puoi anche abbonarti ai commenti di questo articolo via RSS.

Tag HTML consentiti:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008