cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

E Napoli continua ad affogare nella spazzatura

Autore: . Data: giovedì, 17 febbraio 2011Commenti (0)

Mentre si discute di ‘Puttanopoli’ il capoluogo campano continua a combattere contro l’immondizia. Ed il finto miracolo di Berlusconi sembra dimenticato da tutti.

Nelle strade di Napoli ci sono ancora 600 tonnellate di spazzatura ed ogni giorno gli autocompattatori raccolgono circa 200 tonnellate dai cumuli giacenti nelle strade da settimane. Si calcola che per domenica prossima la città potrebbe essere ripulita, ma l’esperienza insegna che fidarsi delle previsioni è perlomeno avventato .

Ogni giorno i mezzi sversano circa 450 tonnellate nella discarica di Chiaiano, ma la spazzatura viene conferita anche negli ’stir’ di Tufino, Giugliano e Santa Maria Capua Vetere. Intanto all’Ufficio flussi della Regione Campania si respira un vago ottimismo per quanto riguarda l’emergenza a Quarto, comune flegreo di 40 mila abitanti.

Attualmente nelle strade della cittadina ci sono 500 tonnellate di immondizia non raccolta da settimane ma, con conferimenti extra che dovrebbero partire la prossima settimana, la situazione si dovrebbe risolvere nel giro di una decina di giorni, almeno secondo le dichiarazioni rilasciate in Regione.

Ma lo scaricabarile sulle ‘responsabilità’ non cessa ed allora all’ufficio flussi affermano che il problema di Quarto riguarda l’azienda adibita alla raccolta di rifiuti “dotata di pochi mezzi”. Non è chiaro tuttavia perchè in alcuni momenti l’immondizia dilaghi ed in altri no se il problema è ‘strutturale’.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Lascia un commento

Usa il modulo sottostante per commentare. Se sei già registrato, effettua il log-in. Puoi anche abbonarti ai commenti di questo articolo via RSS.

Tag HTML consentiti:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008