cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

Le novità di Polverini

Autore: . Data: venerdì, 16 aprile 2010Commenti (0)

La nuova presidente della Regione tra raccomandazioni e appalti.

“Striscia la notizia” ha trovato un filmato nel quale Renata Polverini durante una manifestazione di partito parla con il sindaco di Latina, Vincenzo Zaccheo.

La conversazione non lascia spazi a dubbi. Dice Zaccheo all’orecchio del nuovo governatore abbracciandola: “Ti prego non appaltare più a Fazzone, ha perso 15.000 voti”. Lei pronta a risponde: “No, no, stai tranquillo!”.

Quindi il sindaco cambia argomento e sempre sottovoce implora: “Non ti dimenticare delle mie figlie!”, ottenendo come risposta: “No, ma stai scherzando?”.

Intervistata sull’episodio da Gimmi Ghione, uno degli inviati della trasmissione di Canale 5,  la neo presidente della Regione Lazio ha sostenuto: “Sono due ragazze che studiano, escludo assolutamente che fosse una raccomandazione” ed ha spiegato: “Può darsi che fosse un’altra cosa. Tante persone mi chiedono di poter rappresentare bene la componente femminile della politica, tante ragazze mi osservano. Forse voleva dire questo. E poi, lei l’avrebbe raccomandata una persona quella sera, in mezzo a tutte quelle persone? Mi sembra abbastanza complicato”. Quindi Polverini ha detto a Ghione: “Lei tranquillizzi i cittadini non raccomanderemo nessuno”.

Le conseguenze dell’incontro ravvicinato sono state fatali per Zaccheo, perché ventidue consiglieri comunali di Latina, ex Forza Italia, Pd e gruppo Progetto per Latina hanno rassegnato le proprie dimissioni e l’amministrazione è caduta.

Adesso sarà il sindaco a dover chiedere qualche ” piacere”, ma per se stesso, sperando che Polverini abbia detto una bugia e che le raccomandazioni, come nel resto d’Italia, saranno tenute nel giusto conto.

Nel frattempo si aspetta che ‘Striscia la notizia’ tenga sotto osservazione Berlusconi, chissà cosa si potrebbe ascoltare. ma c’è qualche dubbio che accada. Chissà perché.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008