cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » vivere
Regola la dimensione del carattere: A A

I tatuaggi sono pericolosi

Autore: . Data: lunedì, 14 dicembre 2009Commenti (0)

Almeno quelli che utilizzano il rosso, giallo ed arancione.

tatuaggioAlcuni colori usati per farsi disegnare sul corpo disegni indelebili potrebbero essere cancerogeni. Il pm di Torino, Raffaele Guariniello, ha aperto un’indagine dopo una risoluzione del Consiglio Europeo che ha indicato la necessità di controllare i materiali usati e il livello delle misure igieniche utilizzate dai tatuatori, poichè i rischi di infezioni e contagi sono elevati.

Sono stati sequestrati dei lotti di colori, che sono risultati contenere sostanze a rischio, in particolare delle ammine aromatiche vietate dalla legge. Sostanze per ora rinvenute solo nel rosso, nei giallo e nell’arancione, ma l’indagine non è che all’inizio.

E’ stato anche rintracciato il distributore dei colori poi sequestrati, una ditta pugliese, la Yakuza Ink, di San Ferdinando di Puglia, l’unica azienda nazionale che produce tali colori e che però risulta fornita di tutte le licenze necessarie.

I dirigenti di Yakuza Ink hanno spiegato di certificare i propri prodotti per essere certi che non vi siano contenute ammine ed hanno spiegato agli inquirenti che i flaconi in questione erano scaduti e nonostante questo ancora usati da un loro cliente torinese.

L’indagine continuerà e potrebbe coinvolgere altri soggetti in Piemonte e in altre regioni, perchè la disposizione del Consiglio europeo in materia è inequivoca: i tatuaggi e i materiali che vengono usati per farli vanno monitorati e controllati per renderli più sicuri e certificati.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008