cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

In Italia otto milioni di poveri

Autore: . Data: venerdì, 27 novembre 2009Commenti (0)

Il governo tace, i media si occupano di altro ed intanto il problema cresce.

povertaMario Marazziti, portavoce della Comunità Sant’Egidio, durante la conferenza di presentazione della guida “Dove mangiare, dormire e lavarsi” dedicata ai senza tetto ha detto: “Sono più di 8 milioni, secondo i dati Istat, i poveri in Italia, pari al 13,6 per cento della popolazione. Il fenomeno è in crescita tra le famiglie più ampie. Siamo al paradosso che quello che è un valore, i figli, rischia di diventare una maledizione”.

“Che faccia hanno i poveri? – ha aggiunto Marazziti – possono essere anziani soli che non hanno soldi per mangiare e curarsi ma anche famiglie numerose con tanti figli o ancora giovani sotto i 24 anni che non lavorano, non studiano. Una famiglia su cinque ha difficoltà economiche e il 6,3 per cento non arriva a fine mese”.

“In Provincia di Roma si è assistito ad un aumento del 41,6 per cento dell’indebitamento delle famiglie, soprattutto per mutui, senza contare il problema casa che affligge la capitale: sono, infatti, 51mila le famiglie che vivono in condizioni di disagio. In tutto questo scenario – ha concluso Marazziti – si rileva anche che il fenomeno dell’usura in Italia è aumentato del 68,4 per cento”.

C’è solo da domandarsi come mai i programmi tv ed i giornali, invece di occuparsi di retroscena, pettegolezzi di Palazzo, vita di presunti vip non facciano sapere agli italiani la dimensione della crisi. Forse perchè raccontare dei poveri non fa vendere copie e non cattura ascoltatori?

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008