cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » vivere
Regola la dimensione del carattere: A A

L’inquinamento è ovunque

Autore: . Data: mercoledì, 27 maggio 2009Commenti (0)

Ormai anche in alta quota, sull’Everest, si notano segnali di degrado ambientale.

mount_everest1Non si respira aria molto buona neanche a 8mila metri di quota: è quanto ha rilevato il progetto di monitoraggio Share realizzato dalla società EvK2Cnr presieduta da Agostino Da Polenza, che nei prossimi due giorni organizzerà a Milano un convegno sui dati finora raccolti.

La rete di monitoraggio, che potrà contare su nove stazioni compresa quella già installata a 8mila metri sul colle sud dell’Everest, ha finora rilevato preoccupanti quantità di inquinanti, spesso provenienti dalle aree pianeggianti e trasportati in alta quota da particolari condizioni meteo.

Share ha “una valenza scientifica straordinaria”, ha spiegato il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini che ha definito il progetto di EvK2Cnr “un paradigma su come approcciare la ricerca grazie a una rete fra pubblico e privato e legandola alla vita di tutti i giorni”. La rete sarà interamente operativa nel 2015, anno dell’Expo con cui il progetto Share condivide temi e obiettivi, come ha sottolineato il sindaco di Milano Letizia Moratti. “Ci auguriamo – ha detto Da Polenza – che per il 2015 sia tutto funzionante con un centro informatico di raccolta dati che contiamo di aprire a L’Aquila”.

Peccato che Gelmini e Moratti facciano parte di un partito, il Pdl, che ha osteggiato di recente il ‘Pacchetto clima’ preparato dalla Commissione europea per contenere l’inquinamento.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Lascia un commento

Usa il modulo sottostante per commentare. Se sei già registrato, effettua il log-in. Puoi anche abbonarti ai commenti di questo articolo via RSS.

Tag HTML consentiti:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008