cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » vivere
Regola la dimensione del carattere: A A

A Riace un festival di integrazione

Autore: . Data: giovedì, 21 maggio 2009Commenti (0)

Nel comune della locride dove da anni è stata incentivata la multiculturalità. Adesso organizza “A-Accoglienza. Riaceinfestival – festival delle migrazioni e delle culture locali”.

riaceDal 22 al 24 maggio nella cittadina calabrese si terrà la prima edizione della manifestazione. Nel corso della rassegna si svolgerà un concorso per filmaker, ma sono previsti anche altri eventi collaterali.

In concorso ci saranno 200 opere provenienti da tutta Italia, Francia, Spagna, Svizzera, Polonia, Libano e Argentina. I temi affrontati sono quelli della migrazione, la solidarietà, la condizione dei profughi, il recupero delle culture locali e della cultura materiale.

Il Riaceinfestival ha cercato anche l’interesse dei giovani attraverso una sezione per cortometraggi a tema libero e una su videoclip musicali. I video sono stati selezionati e saranno giudicati da una giuria tecnica di cui fanno parte Roberto Canu, presidente del Valsusa Filmfest, Sabrina Morena e Giovanna Tinunin, del Festival Spaesati di Trieste, Valentina Loiero, giornalista del Tg5, e da una giuria popolare composta da immigrati che sono ospitati a Riace e che fanno parte dei progetti Sprar (Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati, promosso dal Ministero dell’Interno), oltre che da abitanti di Riace.

Durante il festival è previsto anche un seminario nazionale sulle prospettive dell’accoglienza decentrata per richiedenti asilo e rifugiati, spettacoli e animazioni teatrali, una mostra cartografica e un concerto di musica tradizionale.

Il seminario è organizzato in collaborazione con l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr) ed il Consorzio Italiano di Solidarietà e con il patrocinio di Anci – Dipartimento Immigrazione progetto Sprar – Servizio Centrale del Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati.

Sono previsti due incontri con l’autore: il 23 maggio Sonia Cincinelli presenterà il suo libro “I migranti nel cinema italiano” ed il 24 maggio sarà presentato il libro “Gli africani salveranno Rosarno” ed infine ‘Clownludobus’ della compagnia ‘Opopò Clown’, che proporrà momenti di spettacolo e laboratori ludici di strada per bambini a Riace Marina.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008