cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » politica
Regola la dimensione del carattere: A A

Rispuntano le ronde bocciate solo qualche giorno fa

Autore: . Data: mercoledì, 22 aprile 2009Commenti (0)

Il Pd, dopo aver votato con la maggioranza il decreto sicurezza, si è reso conto che il pericolo di adottare la misura squadrista non è affatto tramontato.

rondeLa capogruppo del Pd nella commissione Giustizia della Camera, Donatella Ferranti, commentando il contenuto dell’Odg presentato dalla Lega al Senato che impegna il Governo a confermare la normativa sulle ronde in sede di approvazione del ddl sicurezza alla Camera ha detto: “Con le ronde il governo introduce una pericolosa giustizia ‘fai da tè ed insinua nell’ordinamento norme obbrobriose che segnano un grave passo indietro dello Stato nella politiche della sicurezza ed una umiliazione delle forze dell’ordine”,

La parlamentare ha aggiunto: “Siamo fortemente contrari alle ronde e utilizzeremo tutti gli strumenti parlamentari per evitare che vengano approvate alla Camera in sede di conversione del ddl sulla sicurezza. Così come siamo contrari alla criminalizzazione dell’immigrazione attraverso l’introduzione del reato di immigrazione, i medici spia e la lesione dei diritti di cittadinanza. Oggi nel corso delle audizioni sul ddl sicurezza abbiamo assistito ad un coro di critiche sull’intero pacchetto sicurezza del Governo che, come sostenuto all’unanimità da tutti i soggetti ascoltati: avvocati, magistrati, rappresentanti di Unicef, Save the Children ed altre organizzazioni, favorisce il sommerso e, di fatto, spinge i clandestini nelle braccia della criminalità organizzata che potrà così avvalersi di braccia, invisibilì. Per tutte queste ragioni chiediamo al Governo e alla maggioranza di fermarsi sul ddl sicurezza, di non proseguire il dibattito in Parlamento e di mettere da parte norme discriminatorie e razziste”.

Sembra che il Pd abbia scoperto solo oggi, dopo quasi un anno di governo Berlusconi, che l’esecutivo di centro-destra ha utilizzato la presunta ‘emergenza sicurezza’ per varare provvvedienti che limitano i diritti civili, in particolare quelli dei cittadini stranieri.

Aggiornamento ore 10,50

Il Senato ha approvato il dl sicurezza che da oggi è legge. Hanno votato a favore la maggioranza, Idv, Pd e Udc. Contrari i senatori radicali. Il provvedimento, approvato dalla Camera senza le norme sulle ronde e sulla proroga dei Cie (Centri di identificazione ed espulsione), non è stato modificato dal Senato.

Si vedrà adesso se le ronde rientreranno comunque nel disegno di legge sulla sicurezza prossimo alla discussione in Parlamento.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008