cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

Oggi il “Noi non segnaliamo day”

Autore: . Data: martedì, 17 marzo 2009Commenti (0)

Contro il provvedimento di legge del governo Berlusconi in discussione in questi giorni alla Camera che impone ai medici di denunciare gli immigrati senza permesso di soggiorno che ricevono cure sanitarie, numerose associazioni per la difesa dei diritti umani invitano i cittadini a partecipare a eventi e manifestazioni organizzate oggi in tutt’Italia.

non-segnaliamoSi chiama ‘Noi non segnaliamo day’ ed è organizzato da Medici senza frontiere (Msf), Società italiana di medicina delle migrazioni (Simm), Associazione studi giuridici sull’immigrazione (Asgi) e Osservatorio italiano di salute globale (Oisg).

Le organizzazioni promotrici del ‘Noi non segnaliamo day’, sostengono di essere “allarmate perchè il rischio di segnalazione e denuncia contestuale alla prestazione sanitaria creerebbe nell’immigrato una reazione di paura e diffidenza in grado di ostacolarne l’accesso alle strutture sanitarie”.

Attraverso i gruppi immigrazione e salute locali (Gris), sono stati organizzati eventi in 20 città. A Roma, le associazioni promotrici organizzano per domani dalle 9:30 un presidio a piazza San Marco e alle 12:00 interverranno alla conferenza stampa con il vice presidente della Regione Lazio, Esterino Montino, nella direzione sanitaria dell’Ospedale S. Camillo.

Aderiscono all’iniziativa la Federazione italiana degli ordini dei medici, chirurghi e odontoiatri, l’Istituto nazionale per la medicina delle migrazioni e lotta alla povertà, l’Associazione medici stranieri e l’Ordine degli psicologi.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Lascia un commento

Usa il modulo sottostante per commentare. Se sei già registrato, effettua il log-in. Puoi anche abbonarti ai commenti di questo articolo via RSS.

Tag HTML consentiti:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008