cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » esteri
Regola la dimensione del carattere: A A

Israele forse responsabile di crimini di guerra

Autore: . Data: lunedì, 2 febbraio 2009Commenti (0)

Il Times riferisce che la procura della Corte penale internazionale (Cpi) dell’Aja ritiene ci siano gli estremi per poter incriminare i vertici militari israeliani per presunti crimini di guerra durante il conflitto nella Striscia di Gaza.
gazaIl pubblico ministero, Luis Moreno-Ocampo, avrà alcuni problem giuridici da risolvere ed ha dichiarato che  si tratta di una “questione molto complicata” aggiungendo che “servira’ molto tempo”.

Tra i capi d’accusa l’uso di fosforo bianco, che è proibito dalle convenzioni internazionali all’interno di aree popolate. Tel Aviv non ha firmato lo Statuto di Roma, che nel 1998 istitui la Cpi.

Intanto il governo Olmert è tornato a minacciare nuovi raid contro Gaza alcune ore dopo il bombardamento avvenuto nella città da parte degli aerei dello stato ebraico come rappresaglia contro il lancio di alcuni razzi.

I veivoli israeliani hanno bersagliato una stazione di polizia nel centro di Gaza e sette tunnel sotterranei lungo la zona meridionale della Striscia di Gaza, al confine con l’Egitto.

La città è di nuovo ermeticamente chiusa dall’esterno e il governo di Tel Aviv contingenta il passaggio di qualunque cosa, anche dei generi di prima necessità. Questo induce la costruzione di cuniculi er il passaggio di merci.

Sono passate solo due settimane dalla fine dell’operazione ‘Piombo Fuso’, che ha devastato il territorio e provocato la morte di oltre 1.300 palestinesi.

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Lascia un commento

Usa il modulo sottostante per commentare. Se sei già registrato, effettua il log-in. Puoi anche abbonarti ai commenti di questo articolo via RSS.

Tag HTML consentiti:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008