cronaca

I fatti senza distorsioni, opinioni o interpretazioni. Spesso la realtà è differente da come viene raccontata dai media.

esteri

Il mondo è un illustre sconosciuto e il Sud del pianeta è quasi del tutto ignorato. E molte cose sono diverse da come appaiono.

politica

In Italia ormai il Palazzo e la società civile sono pianeti separati. Si deve cercare di restituire ai cittadini trasparenza.

tu inviato

Gli articoli scritti dai cittadini e pubblicati dal nostro giornale. La libera informazione è libertà di espressione.

vivere

Diritti civili, convivenza pacifica, cultura, arte, spettacolo, salute, ambiente, sport, tecnologie, cucina: sono il cuore del millennio.

Home » cronaca
Regola la dimensione del carattere: A A

In arrivo l’Isola dei famosi

Autore: . Data: giovedì, 11 settembre 2008Commenti (0)

Le immagini da  Cayo Cochinos, in Honduras, stanno per arrivare in Italia. Il programma televisivo non è solo uno show, ma la fotografia di un mondo. Tra vip e nip, in quella che quest’anno sembra essere l’ultima occasione per assistere alla ‘lotta di classe’.

Non sembri un azzardo, ma i diciotto individui che salteranno da un elicottero o arriveranno con una improbabile zattera sulla spiaggia-carcere, set dello show, raccontano molte più cose di quanto non appaia a prima vista.

Chi vince troverà a casa ad aspettarlo 200mila euro. E altri soldi guadagnerà dopo, tra comparsate, inaugurazioni di supermercati, aperture di salumerie. Metà della vincita dovrebbe andare in beneficenza, non si sa perchè, forse in omaggio a chi la fame è costretto a subirla e non la cerca per andare in Tv.

Quest’anno i partecipanti saranno: Antonio Cabrini, Wladimiro Guadagno (in arte Vladimir Luxuria), Giucas Casella, Massimo Ciavarro, Giuseppe Lago, Michi Gioia, Veridiana Mallman, Belen Rodriguez, Leonardo Tumiotto. Costoro sarebbero i Vip, acronimo di Very Important Person.

In passato i Vip erano gli scienziati (nemmeno tutti), qualche direttore d’orchestra, un grande regista, insomma persone per l’appunto importanti. Oggi i vip sono quelli che riescono a finire sulle riviste scandalistiche, meglio se fotografate in momenti privati, di frequente offerti ai fotografi per conquistare l’ambita meta di diventare protagonisti di un pettegolezzo.

Cabrini, Luxuria e Casella, più o meno, sono nomi che la memoria umana riesce a classificare, vale meno per Ciavarro, per nulla ci riesce con Lago, Gioia, Mallman, Rodriguez, Tumiotto. Pare siano un ex tronista, un’ex velina, una figurante e un nuotatore in fase calante.

I nip, ovvero i poveri cristi, per l’occasione diventati ‘No Important Person’, non è dato sapere chi siano. Essendo sconosciuti fanno la loro parte sin dall’inizio.

Negli studi dell’azienda pubblica a condurre il tutto ci sarà la presentatrice Simona Ventura, assistita da Mara Venier e Luca Giurato. Un altro nuotatore farà l’inviato sull’isola, Filippo Magnini.

Ventura ha spiegato il motivo della presenza della signora Venier così: “Mara è un’amica e ha accettato con entusiasmo”, che appare come un motivo assolutamente valido.

In alcune dichiarazioni la presentatrice ha detto tra l’altro: “I non vip ci daranno modo, attraverso le loro storie, di affrontare tematiche socialmente importanti. Situazioni familiari estreme, integrazione, ce ne sarà per tutti e dove potremo cercheremo di risolvere”.

Lo scopo sociale dell’Isola dei famosi potrebbe sembrare una forzatura, ma coincide con la partecipazione di Luxuria, che dopo la scomparsa della sinistra dal Parlamento ha scelto un altro luogo per combattere le battaglie in favore dell’emancipazione dei più deboli. Per questo fine il sito internet a suo nome ha sostituito con l’immagine della spiaggia (teatro dello scontro epico tra vip e nip per centomila euro e centomila di beneficenza) i contenuti più squisitamente politici del passato.

Raidue, la rete del leghista Marano, in realtà di proprietà pubblica, quest’anno ha trovato un modo per superare i limiti delle passate edizioni del programma. Ha inserito un nuovo elemento di confronto tra i naufraghi: le dinamiche dello scontro di classe. Sapranno i nip costruire un argine allo strapotere mediatico dei vip e Luxuria, dalla parte degli sfruttati ma nella squadra dei divi, farà il doppio gioco?

InviatoSpeciale seguirà l’Isola dei famosi, con svagata attenzione, ma anche nel tentativo di guardare tra le immagini, perchè com’è presumibile moltissimi saranno gli spettatori e quindi, oltre i giudizi, si tratta di un fenomeno di comunicazione importante. Niente gossip, però, ma attenzione ai comportamenti.

La prima domanda. Perchè funzioni lo show ha bisogno delle telefonate-voto dei telespettatori, servono ad eliminare via via i concorrenti fino a decretare il vincitore. Perchè allora sono a pagamento? Se nessuno chiamasse non sarebbe possibile andare avanti. Insomma, si paga per vedere, cosa non prevista per la tv pubblica. Certo, è un modo per guadagnare di più, ma è davvero moralmente lecito per un canale di Stato?

Stampa articolo (o crea PDF)
Fai una donazione a InviatoSpeciale
Condividi o invia per e-mail


Informativa

Commenti disabilitati.

InviatoSpeciale è un quotidiano on line di Informazione, Politica e Cultura, pubblicato dall'Associazione Onlus The GlobalvillageVoice,
registrato al Tribunale di Bari, numero 1273, del 24 aprile 2008